Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

 

film izle

IL RITORNO DEL LUPO

IL RITORNO DEL LUPO NELLE ALPI  ORIENTALI

Il Ritorno del Lupo

 

Il Gruppo Grandi Carnivori del CAI, nato dalla collaborazione tra Club Alpino Italiano e progetto LIFE Wolfalps, ha organizzato con il Comitato Scientifico Veneto Friulano e Giuliano del CAI e con alcune sezioni un ciclo di incontri divulgativi sul ritorno del Lupo nelle Alpi Orientali e su quello dell'Orso bruno.

 

La prima serata avrà luogo a San Vito di Cadore, dove con la collaborazione della Sezione locale e del Comune, si vuole iniziare a parlare della presenza del Lupo, per conoscerlo meglio ed aprire un dialogo con appassionati, addetti ai lavori ed agricoltori in modo da prepararci con consapevolezza al  ritorno stabile di questo magnifico animale. La relatrice sarà la dottoressa Sonia Calderola, referente regionale per la gestione Grandi carnivori e per l'attuazione del Progetto LIFE Wolfalps.

 

Il secondo incontro si terrà  a Conegliano, dove  è stato organizzato un intero pomeriggio sul Lupo, con la presenza di esperti sia del territorio alpino che appenninico per capire meglio come vengono gestiti i lupi nelle Alpi e come quelli appenninici. Seguirà un dibattito aperto a tutti per affrontare tutte le sfaccettature, i pregi e le problematiche che il ritorno del Lupo porta con se.

 

L'ultima conferenza si svolgerà a Camposampiero PD, e si propone di sensibilizzare la popolazione anche in territori più lontani dalla presenza reale del fenomeno.

 

Tutti i soci e gli appassionati, nonché gli addetti ai lavori sono invitati a partecipare.

 

 Vedi Brochure

 

ESCRUSIONE AL RIF. VITTORIO VENETO

 

 CAI San Vito di Cadore

CLUB ALPINO ITALIANO
SEZIONE DI SAN VITO DI CADORE

Corso Italia, 92/94  - 32046 San Vito di Cadore (BL)
codice fiscale 92009620250
www.caisanvitodicadore.it

 

Escursione al rif. Vittorio Veneto/Schwarzensteinhütte

Valle Aurina, Alpi della Zillertal Tauri Occidentali

 DOMENICA 13 SETTEMBRE

  

  

RITROVO: ore 6.30 presso la sede Sezionale, trasferimento con mezzi propri al paese di San Giovanni in Valle Aurina.


PERCORSO: dall’albergo Stallila m 1.470 per il fondo del vallone di Rio Rosso, poi per il sent. CAI 23, malga Daimer m 1872, si prosegue per ripido versante sud fino allo conca glaciale a m 2.550, poi la ferrata Kamin al rifugio m 2.923; pausa per il pranzo in rifugio o al sacco; rientro per  ripida traversata su roccia (breve tratto attrezzato), pista battuta lungo il nevaio e poi a ritroso per sentiero CAI 23.

 

TEMPO DI PERCORRENZA: circa 5 ore la salita.

 

DISLIVELLO: 1450 m;

 

DIFFICOLTÁ: EEA (escursionisti esperti e attrezzati).

 

ATTREZZATURA: normale per escursione autunnale oltre a imbrago, cordino e caschetto.

 

INFO E ADESIONE: entro venerdì 11 settembre chiamando Mauro Devich (3289443631) o Ivo Pordon (336710151).

 

NOTE:

- il percorso e il programma potranno subire modifiche, a discrezione del capogita per le condizioni meteorologiche e dei partecipanti;

- escursione importante per il dislivello ma premiante per il panorama ed il percorso tra nevai, morene e pascoli; inoltre dovrebbe essere l’ultimo anno in cui sarà possibile visitare lo storico rifugio visto il progetto di sostituzione edilizia.

GITA SULL'APPENNINO ROMAGNOLO

 

 CAI San Vito di Cadore

CLUB ALPINO ITALIANO
SEZIONE DI SAN VITO DI CADORE

Corso Italia, 92/94  - 32046 San Vito di Cadore (BL)
codice fiscale 92009620250
www.caisanvitodicadore.it

 

GITA SULL’APPENNINO ROMAGNOLO - Bagno di Romagna 

escursioni al monte Fumaiolo, alle sorgenti del Tevere e al monte Comero

 

venerdì 9 ottobre

RITROVO e VIAGGIO: ore 14 presso la sede Sezionale, trasferimento con mezzi propri, preventivamente organizzati, sino a Bagno di Romagna (prov. Forlì-Cesena); sistemazione all’Agriturismo Valbonella, cena, visita al centro storico e all’Euroterme, pernotto.

 

sabato 10 ottobre

PERCORSO: con mezzi propri sino alla loc. Balze, sentieri su pendii anche ripidi e faggete, ascesa al monte Fumaiolo m 1404, Vena del Tevere, rif. Biancaneve, loc. Faggio Scritto, rif. Giuseppe, rif. Moia, loc. Ripa della Moia, pranzo al sacco o al rif. La Straniera, loc. Sorgente della Radice, loc. La Cella, Sorgente del Campaccio, eremo di S. Alberico e rientro alla località Balze. Dopo cena serata culturale su Walter Bonatti.

 

TEMPI, PERCORRENZA e DISLIVELLO: circa 7 ore; 20 KM; + 850 m.

 

domenica 11 ottobre

PERCORSO: direttamente dall’agriturismo, su sentiero “GVAB”, attraverso la loc. Banditina, ascesa al monte Comero m 1371, loc. San Cataldo, lago Pontini e Lungo, merenda organizzata e rientro all’agriturismo. A metà pomeriggio partenza per rientro a San Vito.

 

TEMPI, PERCORRENZA e DISLIVELLO: circa 5 ore; 14 KM; + 700 m.

 

DIFFICOLTÁ: E (escursionistica) ma allenati.

 

ATTREZZATURA: normale per escursione autunnale.

 

ISCRIZIONI entro venerdì 25/9: Matteo Verdecchia 3315788197 o Mauro De Vido 330633033.

 

COSTO: 110,00 Euro comprende 2 giorni di trattamento mezza pensione, colazioni, cene a base di prodotti tipici e bevande, merenda della domenica, sistemazione in camere doppie, triple o quadruple; supplemento camera singola 10,00 Euro/notte; esclusI digestivi/aperitivi, ingresso terme, viaggio (con rimborso spese agli autisti), extra, cestini su ordinazione.  

 

NOTE: il percorso e il programma potranno subire modifiche, a discrezione dei capogita.   

 

ALTRE INFO e DESCRIZIONI PERCORSI SULLA

SCHEDA INFORMATIVA DETTAGLIATA

 

 

ASCENSIONE AL MONTE POPERA 23-08-15

Logo Cai SVito Cadore 

CLUB ALPINO ITALIANO 

SEZIONE DI SAN VITO DI CADORE

Corso Italia, 92/94  - 32046 San Vito di Cadore (BL) 

 

codice fiscale 92009620250   

 

 

ASCENSIONE AL MONTE POPERA

 Dolomiti di Sesto

sabato 22 Agosto 2015

 

Ritrovo: Sede Sezionale Asilo Vecio ore 7.00.

                 Trasferimento con auto proprie in Val Fiscalina, Sesto-Moso Pusteria.

  

Percorso: Dalla Val Fiscalina,  risaliamo la valle fino al Rifugio  Comici.

Dalla forcella si seguono le indicazioni per la Strada degli Alpini fino ad un bivio posto all´imbocco della Busa di Dentro. Per evidente traccia sulla destra, si risalgono lungamente le colate detritiche racchiuse tra il monte Giralba e La Mitria, fino a pervenire ad un nevaio perenne. Generalmente lo si attraversa senza grosse difficoltà, per buona pista tracciata. Ancora per ghiaie si risalgono i ripidi sfasciumi che portano alla base di una serie di rocce gradinate facenti capo alla Forcella Alta di Popera. Si rimontano dette roccette con relativa facilità seguendo i numerosi ometti presenti, arrivando nei pressi della cresta che precipita nel versante opposto sul Valon Popera. Sulla destra, ancora per facili gradoni rocciosi, superata una anticima, si perviene al vasto terrazzone sommitale, ove è posta la croce di vetta. Grandioso ed aereo panorama sulle cime circostanti (ore 2 dalla Forcella Giralba).

  

Dislivello e tempo di percorrenza: in salita 1600 mt - 9 ore circa.

  

Difficoltà: EE - A - I 
Itinerari che possono richiedere anche facile arrampicata su roccia, con problemi d’esposizione, passaggi su nevai ed in generale l’attraversamento di zone impervie; equipaggiamento adeguato anche alla sicurezza individuale.

   

Attrezzatura: scarpone tecnico, casco, equipaggiamento normale di montagna. 

  

Info e adesioni obbligatorie: entro venerdì 21 agosto a Paolo Gregori 3393136527 - Franco Martini 3381153280
  

Note: Massiccia montagna, tra le più possenti nell´arco Dolomitico, presenta una via di salita, in condizioni ottimali, alla portata di ogni escursionista preparato. 

Il percorso e il programma potranno subire modifiche, a discrezione dei referenti, per le condizioni meteorologiche.

 

Monte Popera Dolomiti di Sesto

GoogleMaps

 

NEWSLETTER CAI

Registrati e Accedi al sito per iscriverti alla newsletter, così sarai sempre aggiornato sugli appuntamenti e sugli eventi organizzati dal CAI di San Vito di Cadore!!

Potrai consultare la newsletter direttamente dal sito e decidere in qualsiasi momento se riceverla direttamente al tuo indirizzo di posta elettronica.

Ci scusiamo con gli utenti. La newsletter sarà attivata presto.